Benvenuti nel sito de LA GRANDE FAMIGLIA Modena City Ramblers Official Fans Club


 Entra ne La Grande FamigliaBenvenuti ne La Grande Famiglia, la comunità virtuale del Modena City Ramblers Official Fun Club  

Ciao Gaby

Forum
Informati, scrivi, discuti, partecipa...

Ramblers menu'
· Home
· Album Fotografico
· Archivio
· Argomenti
· Cerca
· Chat & Mailing List
· Discografia
· Elenco Iscritti
· Formazione
· FORUM
· GBook "La Strada"
· Il Tuo Account
· Inserisci un articolo
· Link: Gli amici
· Messaggi Privati
· Non solo canzonette
· Testi & Accordi

Info per l'uso

Qui trovate tutte le info per iscrivervi, navigare e usare tutte le funzionalità del sito

Consigli & Netiquette
Istruzioni per l'uso


Cerca nel sito



Vetrina Argomenti

Diario di viaggio Ramblers
[ Diario di viaggio Ramblers ]

·Guido Foddis al Giro d'Italia in bolletta!
·Canzoni per sognare in libertà: verso Santiago di Compostela
·La carovana antimafia di Onda Libera prosegue il viaggio
·Dudu, Fry, Dani e Jason in London...
·Modena Vita Mia
·Un nuovo disco e auguri dai Modena City Ramblers
·Dalla Palestina per noi...
·Accadeva più o meno un mese fa
·Oltre il ponte trovate il Moneti

In Redazione

redazione@
lagrandefamiglia.it

o Ivo
o Tud
o Giovy
o peppomcr
o Woland
o Checco-Hasta_Siempre-
o Montex
o patrick
o cicciolo81
o matley


T-shirt ufficiale

Le T-shirt della Grande Famiglia: ordini sospesi!


  
IL BALLO DI AURELIANO da "Terra e libertà"
Postato il Mercoledì, 21 aprile @ 18:57:23 CEST
Argomento: RamblerSong non sono solo canzonette...
RamblerSong non sono solo canzonette...IL BALLO DI AURELIANO da "Terra e libertà" (4'04"), "Raccolti" (4'20")

IL BALLO DI AURELIANO
da "Terra e libertà" (4'04"), "Raccolti" (4'20")

Esta noche por la calle suena mi tambor
Puoi chiamarmi partigiano, bandito oppure illuso
Soldato di una guerra persa prima del suo inizio
Sono la tua coscienza sporca, sono un vecchio contadino
Sono l'indio, il mendicante, sono l'ortica nel tuo giardino
I miei compagni sono già morti o marciscono in prigione
Eppure sono ancora qui a gridare al mondo
"Viva la rivoluzione!"
Gli anni passano, i miti invecchiano, i muri son crollati
Le bandiere di una volta sono appese negli stadi
I giapponesi e i gringos arrivano a fare affari
E il paese ormai è venduto alle multinazionali
Con quei dollari i generali organizzano la repressione
Eppure siamo ancora qui a gridare al mondo
"Viva la rivoluzione!"
Esta noche por la calle suena mi tambor
Con una taglia sulla testa tra i villaggi sono andato
Molte case si sono aperte, molte volte si è ricordato
Della leggenda da Paddy Garcia, di chi non smette di sognare
Nell'utopia della rivolta e non è stanco di lottare
Per chi si unito c'è la vittoria o il plotone d'esecuzione
Eppure siamo ancora qui a gridare al mondo
"Viva la rivoluzione!"
Esta noche por la calle suena mi tambor
Ora puoi chiamarmi Aureliano, Don Chisciotte o Pancho Villa
Ma sono un fuoco ancora acceso, sono l'urlo della gueriglia
Non combatto i mulini a vento e il nemico è sul mio sentiero
Stasera offro un ballo davanti al mondo intero
Le campane danno il segnale, tutt'intorno c'è confusione
Adesso posso urlare al mondo "Per sempre che
Viva la rivoluzione!"
Esta noche por la calle suena mi tambor

Dedicata a Nestor Cartolini, comandante dei "TupacAmaru", formazione guerrigliera guevarista del Perù.

Alberto Cottica ci spiega: "Un certo Fujimori, di origine giapponese ma nato in Perù, viene eletto democraticamente Presidente; un bel giorno decide di sospendere a tempo indeterminato le elezioni e attua una specie di auto-colpo di stato. Lui è il presidente e lui governa. Governa un po' bene e un po' male. Il sig. Cartolini pensa che governi più male che bene, e non trovando un modo civile e democratico per protestare visto che il sig. Fujimori controlla anche tanta "bella roba", decide di occupare l'ambasciata giapponese durante un ricevimento dove ci sono diplomatici di tutto il mondo. Li chiudono dentro senza nessuna violenza, liberandoli poco alla volta mentre cercano una trattativa con le autorità peruviane. Questa situazione dura per circa un mese fino a quando un gruppo specializzato di commandos fà irruzione e uccide tutti i guerriglieri, Cartolini compreso.
"Il ballo di Aureliano" racconta come si può arrivare a un gesto estremo quando si ci trova in una situazione estrema, senza giudicare, cercando di comprendere..."
"Campionamenti" musicali: il riff è un rielaborato da una tradizione irlandese, "The Otter's holt" di Matt Molloy.

Per saperne di più sull'argomento qui sotto potete trovare alcuni documenti che abbiamo trovato in rete.

¡TUPAC AMARU VIVE!

17 dicembre 1996, ore 20:00: a Lima alcuni militanti del Movimiento Revolucionario Tupac Amaru occupano l'ambasciata giapponese e sequestrano 500 persone....Si compie la profezia di quattro secoli fa: LA TESTA SI E' RICONGIUNTA AL CORPO E TUPAC AMARU RINATO ATTACCA. Quest'ultima illusione è durata 126 giorni, inghiottita dal famelico Fujmori, calpestata dalla logica repressiva Neoliberista fatta di sopraffazione, povertà e morte. La rabbia e il profondo senso di inutilità davanti a questo muro di gomma, che ci hanno invaso all'indomani della strage premeditata del 22 aprile, devono trasformarsi in forza per continuare l'opera di controinformazione e di appoggio a tutti quei popoli, quelle donne e quegli uomini che lottano nel mondo per la dignità e la giustizia, perchè tutto questo non sia inutile. Il Movimento Rivoluzionario Tupac Amaru nasce nel 1980 dall'alleanza di vari gruppi politici, dopo il fallimento del dialogo. Da quel momento questa organizzazione politico-militare lavora clandestinamente per intraprendere la propaganda armata. Nel 1985, con la salita al potere di Alan Garcia e del suo partito di stampo populista, il MRTA dichiara la sospenzione unilaterale dell'azione armata. La tregua armata non dura molto: il nuovo governo rivela ben presto le proprie intenzioni con una politica economica neoliberale e con l'instaurazione di un terrorismo di stato. Nel 1989 con l'arresto del comandante general Victor Polay ci fu da parte del movimento una ritirata strategica verso la Selva Central, al fine di ricostruire e riorganizzare la base sociale del movimento. Mentre Fujmori, al potere dal 1990, dichiarava la sua vittoria sulla guerriglia, il MRTA continuava un lavoro politico per creare una nuova generazione di combattenti, cercando un cambiamento radicale della società peruviana verso una giustizia sociale, in cui il potere sia in mano ai lavoratori attraverso una vera democrazia partecipativa. L'obiettivo della presa dell'ambasciata giapponese da parte del commando "Edgard Sanchez" era la liberazione di 400 prigionieri politici tupamaros, rinchiusi nelle carceri di massima sicurezza peruviane. Quando nel 1990 Fujmori salì al potere applicò un programma economico di chiaro stampo neoliberista, e per garantire i privilegi e gli interessi delle multinazionali americane e giapponesi, intraprese una cruenta repressione sistematica ai movimenti di opposizione. Per mettere a punto questo programma, violò tutto l'ordinamento legale e giuridico dello stato e con un autogolpe nel 1992 si attribuì potere assoluto, in alleanza con le forze armate. Inoltre riorganizzò il potere giudiziario al fine di porlo al servizio del proprio governo. In Perù vi sono 9000 prigionieri politici e per essi aberrazioni giuridiche, carceri tomba, isolamento, torture sono all'ordine del giorno. Il diritto di qualsiasi accusato di essere considerato innocente fino a prova contraria, non esiste, così come non esiste il diritto ad un avvocato difensore. Chi viene arrestato può restare 15-30 giorni arbitrariamente detenuto in isolamento e sottoposto a torture senza un avvocato e una pubblica accusa. Una volta in tribunale l'atto di accusa della polizia è già prova, e giudici incappucciati emettono una sentenza in 24-48 ore. Il difensore, nei casi in cui ci sia, può prendere atto dei documenti d'accusa solo due ore prima del processo. La sentenza va dai 20 ai 30 anni o addirittura all'ergastolo.Le condizione carcerarie sono disumane: primo anno di carcerazione in totale isolamento, mezz'ora d'aria al giorno (solo dopo un anno di isolamento), visita dei parenti più stretti una volta al mese, mancanza di assistenza medica, uso sistematico di torture. Le condizioni di vitto e alloggio sono assolutamente indecenti, per portare all'annichilimento fisico e psichico dei prigionieri. Le celle hanno delle dimensioni di due metri per tre e contengono fino a quattro persone, senza luce, con acqua limitata, con piccole latrine, senza radio, televisione, giornali o libri, in condizioni di isolamento fisico, auditivo e visivo. La politica repressiva di Fujmori nei confronti di coloro che vengono accusati di delitti di terrorismo e di tradimento alla patria, trasgredisce qualsiasi diritto di base della persona. In Perù come in altri paesi del mondo, neoliberismo significa povertà e miseria per la stragrande maggioranza della popolazione: le ricette tipicamente neoliberali quali privatizzazione, sfruttamento selvaggio di risorse naturali ed umane al fine di privilegiare gli interessi di una minoranza al potere e delle multinazionali estere, hanno portato anche in Perù esclusione sociale, disoccupazione, morte, fame e guerra. Le politiche di privatizzazione e il conseguente rialzo dei prezzi hanno allargato enormemente il divario sociale. Sette milioni di persone vivono in condizioni di miseria estrema, altri tredici milioni in condizioni di povertà. Il tasso di disoccupazione è altissimo: il 70% della popolazione è disoccupata o sottoimpiegata. Alle ore 15,25 del 22 aprile si chiude l'operazione rompere il silenzio. Più di 140 elementi di un gruppo di elite della marina militare peruviana assaltano l'ambasciata. I 14 guerriglieri vengono uccisi e gli ostaggi liberati. I mass-media ed i rappresentanti degli stati mondiali dimostrano la loro soddisfazione nei confronti di questa cosiddetta missione di successo, la cui responsabilità è da attribuire anche al governo statunitense per avere addestrato i militari e a quello giapponese per avere sottoscritto e accettato un' azione del genere nel proprio territorio. Questa strage premeditata dalla quale Fujmori ha tratto il massimo profitto politico grazie al rialzo della sua popolarità, non porta a nessuna soluzione dei problemi che hanno armato i guerriglieri Tupac Amaru.


--------------------------------------------------------------------------------

INCONTRO CON FELICIDAD E LUCIA CARTOLINI

Il 22 aprile 1997- ore 15,30, a Lima in Peru' i 14 militanti del Movimento Rivoluzionario Tupac Amaru con a capo il comandante Nestor Cerpa Cartolini, che dal 17 dicembre avevano occupato l'ambasciata giapponese, per richiedere la scarcerazione dei loro compagni prigionieri nelle carceri peruviane, sono stati selvaggiamente massacrati. Il 24 maggio 1997, a distanza di poco piu' di un mese, Felicidad e Lucia Cartolini raccontano a Bologna davanti a circa 300 persone, la tragica morte del comandante Evaristo e dei suoi 13 compagni.Il loro volto e' segnato dal dolore, reso ancora piu' evidente dal lutto per un figlio e un fratello cosi'ingiustamente perduto.Vengono accolte da un lungo e intenso applauso, a dimostrazione della rabbia e del dolore che l'eccidio avvenuto a Lima ha significato per noi dall'altra parte del mondo. Felicidad inizia a parlare con voce calma, ma a tratti spezzata dalla commozione.La morte del figlio l'aveva colta di sorpresa in quella lunga notte del 22 aprile, in quanto le mediazioni, che procedevano relativamente bene, facevano sperare ad una possibile soluzione pacifica dell'occupazione dell'ambasciata. Per problemi di sicurezza le e' stato impedito di rientrare in Peru', da cui fuggi' anni fa con la sua famiglia per rifugiarsi in Francia, a Nantes; le e' stato impedito di poter vedere per l'ultima volta suo figlio, che dal lontano '84, quando Nestor aveva deciso di entrare nella clandestinita', non aveva piu' visto. La sorella di Felicidad, Rosa, si e' occupata di ripulire e vestire per il funerale il comandante Cartolini nell'obitorio dell'ospedale militare di Lima, scoprendo nel corpo del nipote segni di strangolamento e 31 buchi di arma da fuoco che gli avevano dilaniato il capo. E' stata poi fatta uscire dal retro dell'ospedale e fatta salire su una camionetta che ha percorso per ore le strade di Lima fino a giungere nella periferia piu' estrema della citta', ed e' qui che il corpo del comandante Evaristo e' stato sotterrato, nel cimitero di " Nueva Esperanza", nel silenzio e nella solitudine, lontano dagli occhi dei peruviani per i quali lui ha lottato ed e' morto. Il governo peruviano ha vietato a tutti di visitare la tomba di Cartolini, soltanto Rosa puo' recarsi nel piccolo cimitero. Degli altri guerriglieri del comando "Edgard Sanchez" si sa soltanto che quelli che si sono salvati dalla cruenta esplosione, che ha permesso l'entrata nell'ambasciata dei militari, sono stati uccisi a freddo e i loro corpi sono stati ferocemente massacrati. I corpi straziati non sono stati neppure restituiti alle famiglie, alle quali e' stato negato il diritto di vederli e di seppellirli. Sono stati ingannati e truffati da Fujmori e dalla polizia che avevano detto loro che le salme dei loro figli sarebbero stati sotterrati nel cimitero a sud di Lima, a Chorrillos; hanno atteso invano tutto il giorno, in realta' i corpi sono stati sepolti in cimiteri della periferia o in fosse comuni. Intanto le repressioni in Peru' continuano non soltanto all'interno delle prigioni-tomba, dove 400 dei 6000 prigionieri politici rinchiusi in condizioni disumane fanno parte del MRTA, ma anche nei confronti dei familiari dei 14 tupamaros che hanno partecipato all'azione "Rompere il silenzio", e nei confronti delle organizzazioni internazionali e di quei peruviani che hanno richiesto chiarezza e giustizia sulla strage del 22 aprile. Alcuni di loro che fanno parte di un sindacato peruviano , sono stati prelevati dalla polizia e per 15 giorni sottoposti ad interrogatori e torture psicologiche dalla Direzione Nazionale contro il Terrorismo. Troppe domande ancora rimangono senza risposta, denuncia Lucia Cartolini, prima fra queste l'ambiguo comportamento dell'arcivescovo di Lima - Juan Luis Cipriani, che era uno dei tre intermediari nelle trattative avvenute in questi mesi tra il governo Fujmori e l'MRTA: perche' 48 ore prima del "blitz", per motivi di salute l'arcivescovo si e' ritirato dalle trattative? La famiglia di Nestor Cerpa Cartolini tramite la chiesa francese ha richiesto un incontro con il Mons. Cipriani, ma a distanza di un mese non e' ancora giunta risposta da Lima. La sorella del comandante Evaristo conclude l'incontro dicendo che Nestor continuera' a essere vivo nel suo popolo, e verra' il giorno che il popolo peruviano reagira', perche' non si puo' continuare a vivere nell'oppressione e nell'ingiustizia. ANCHE NOI ASPETTIAMO QUEL GIORNO, QUANDO LA TESTA SI RICONGIUNGERA' CON IL CORPO E TUPAC AMARU RINATO ATTACCHERA'!



 
Links Correlati
· Inoltre RamblerSong non sono solo canzonette...
· News by redazione


Articolo più letto relativo a RamblerSong non sono solo canzonette...:
LA PIANURA DEI SETTE FRATELLI da ''Appunti Partigiani''


Valutazione Articolo
Punteggio Medio: 4.68
Voti: 19


Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente



Opzioni

 Pagina Stampabile  Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico


Spiacente, non sono disponibili i commenti per questo articolo.

short prom dresses (Voto: 1)
di Ethan (xiaozhou1101@yahoo.com) il Mercoledì, 05 settembre @ 15:32:30 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio) http://www.sentdress.com
Hi, Carrie. Scroll to the top of the page and look just under the map, on the left side of the page, for the little box that says Free Email. Pop in your address, and well send you the latest post. Thanks for your nice note! John



Web site engine code is Copyright © 2003 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.214 Secondi

Warning: preg_match() [function.preg-match]: Unknown modifier 'c' in /html/modules/WB_Cedstat/include/class.visiteurs.php on line 174

Warning: preg_match() [function.preg-match]: Unknown modifier '8' in /html/modules/WB_Cedstat/include/class.visiteurs.php on line 174

Warning: preg_match() [function.preg-match]: Unknown modifier '3' in /html/modules/WB_Cedstat/include/class.visiteurs.php on line 174

Warning: preg_match() [function.preg-match]: Unknown modifier '2' in /html/modules/WB_Cedstat/include/class.visiteurs.php on line 174

Warning: preg_match() [function.preg-match]: Unknown modifier '1' in /html/modules/WB_Cedstat/include/class.visiteurs.php on line 174

Warning: preg_match() [function.preg-match]: Unknown modifier 'r' in /html/modules/WB_Cedstat/include/class.visiteurs.php on line 174

Warning: fsockopen() [function.fsockopen]: php_network_getaddresses: getaddrinfo failed: Name or service not known in /html/modules/WB_Cedstat/include/class.visiteurs.php on line 324

Warning: fsockopen() [function.fsockopen]: unable to connect to netgeo.caida.org:80 (Unknown error) in /html/modules/WB_Cedstat/include/class.visiteurs.php on line 324
(-147034855)

Debugage de WB_CedStat v1.3 - LA GRANDE FAMIGLIA Modena City Ramblers Official Fans Club
Agent :CCBot/2.0 (https://commoncrawl.org/faq/)
Referer :NoReferer
IP :44.200.77.92
Username :Anonimo
Date :2024-02-24
Host :ec2-44-200-77-92.compute-1.amazonaws.com
Code :5628929
Domaine :com
Page :modules.php name=News&file=article&sid=27
Heure :16:49:37
Message :SQL invalide 'nouveau visiteur'

Veuillez envoyer ce message au webmaster de www.winboucles.com

Debugage de WB_CedStat v1.3 - LA GRANDE FAMIGLIA Modena City Ramblers Official Fans Club
Agent :CCBot/2.0 (https://commoncrawl.org/faq/)
Referer :NoReferer
IP :44.200.77.92
Username :Anonimo
Date :2024-02-24
Host :ec2-44-200-77-92.compute-1.amazonaws.com
Code :5628929
Domaine :com
Page :modules.php name=News&file=article&sid=27
Heure :16:49:37
Message :SQL invalide 'nouvelle page'

Veuillez envoyer ce message au webmaster de www.winboucles.com

Debugage de WB_CedStat v1.3 - LA GRANDE FAMIGLIA Modena City Ramblers Official Fans Club
Agent :CCBot/2.0 (https://commoncrawl.org/faq/)
Referer :NoReferer
IP :44.200.77.92
Username :Anonimo
Date :2024-02-24
Host :ec2-44-200-77-92.compute-1.amazonaws.com
Code :5628929
Domaine :com
Page :modules.php name=News&file=article&sid=27
Heure :16:49:37
Message :SQL invalide 'nouvelle agent'

Veuillez envoyer ce message au webmaster de www.winboucles.com

Debugage de WB_CedStat v1.3 - LA GRANDE FAMIGLIA Modena City Ramblers Official Fans Club
Agent :CCBot/2.0 (https://commoncrawl.org/faq/)
Referer :NoReferer
IP :44.200.77.92
Username :Anonimo
Date :2024-02-24
Host :ec2-44-200-77-92.compute-1.amazonaws.com
Code :5628929
Domaine :com
Page :modules.php name=News&file=article&sid=27
Heure :16:49:37
Message :SQL invalide 'nouveau referant'

Veuillez envoyer ce message au webmaster de www.winboucles.com

Debugage de WB_CedStat v1.3 - LA GRANDE FAMIGLIA Modena City Ramblers Official Fans Club
Agent :CCBot/2.0 (https://commoncrawl.org/faq/)
Referer :NoReferer
IP :44.200.77.92
Username :Anonimo
Date :2024-02-24
Host :ec2-44-200-77-92.compute-1.amazonaws.com
Code :5628929
Domaine :com
Page :modules.php name=News&file=article&sid=27
Heure :16:49:37
Message :SQL invalide 'nouveau domaine'

Veuillez envoyer ce message au webmaster de www.winboucles.com